Come può essere l’agenda di un consulente di fundraising? Al solito, fitta. Stimolante. Divertente. Sfidante. E ogni settimana, almeno con una novità…

Questa settimana ci sono tanti progetti da gestire e clienti da coltivare o incontrare: appuntamento settimanale con Aiuto Bambini Betlemme in quel di Verona, poi con Brain associazione traumi cranici a Vicenza. Quindi incontro conoscitivo con Fondazione Capta e follow up con la Libera Scuola Steineriana sempre dalle parti di Vicenza… poi ritorno al Master in Fundraising di Forlì per una sessione sulla presenza online delle piccole organizzazioni non profit e chiusura sabato con formazione al Master in Studi Interculturali dell’Università di Padova. Nel frattempo aggiornamento per il progetto di new impact hub sempre su Padova assieme a un gruppo di cooperative sociali e un bravissimo progettista europeo e locale. Durante questo, tutti i compiti da fundraiser, commerciale, amministrativo e molto altro nella Fondazione cav. Guido Gini zona Venezia.

E, ovviamente, questo blog. E la notizia della settimana sta proprio qui: sono davvero entusiasta di presentarvi Anna Marotta, la giovane e promettente nuova collaboratrice che ne sta curando il calendario editoriale! Per me una rivoluzione copernicana (soffro – spero, soffrivo – di sindrome del “lupo solitario”… assolutamente da curare per sviluppare al meglio questa professione!)… vi invito a leggere la sua bella presentazione: l’esperienza si fa man mano, l’importante è darsi da fare con motivazione e curiosità e Anna è davvero sul pezzo

E la vostra settimana come sarà? Buon inizio, aggiorniamoci!

Condividi generosamente su